L’Haggadah veneziana di Pesach

La Haggadah pubblicata a Venezia nel 1609 occupa un posto capitale nella storia delle Haggadot. Le sue immagini, derivate da intagli di legno, sono giustamente famose per il loro concetto sistematico e per la eccezionale maniera nella quale sono state realizzate. Il dramma della storia dell’uscita dall’Egitto, assieme all’amorevole attenzione con la quale gli Ebrei adempiono gli obblighi di Pesach vengono illustrati in ogni disegno in maniera irresistibile. Non sarebbe esagerato dire che perfino una persona che quasi non sa leggere resta incantata dalla storia che questa Haggadah racconta in ugual misura tra le immagini e le parole”. Concepita in ebraico e veneziano in caratteri ebraici, la riedizione Codess Cultura Editore.The Old Studio in Jaffa ne rispetta il peculiare bilinguismo affiancandovi una traduzione in inglese ed italiano.

La nuova edizione dell’Haggadah veneziana che Codess Cultura e The Studio in Old Jaffa hanno approntato con la supervisione e la traduzione dall’ebraico del Rav Elia Richetti, rabbino capo della cominità di Venezia,  intende riportare all’attenzione del pubblico appassionato di cultura ebraica un documento fondamentale dell’editoria ebraica veneziana.

L’haggadah è in vendita nel nostro bookshop mentre l’originale da cui è stata tratta questa edizione è in mostra nel museo.