Home La libreria

La libreria

Alef, la libreria del Ghetto, si trova all'interno del Museo Ebraico di Venezia. L'accesso alla libreria è completamente libero.

Alef è una libreria specializzata in judaica, unica nel suo genere in tutta Italia. Con più di 4200 titoli presenti, da oltre quindici anni rappresenta un riferimento imprescindibile per studenti, insegnanti, ricercatori e in generale tutte quelle persone interessate a conoscere o approfondire i diversi aspetti dell'ebraismo.

Un'ampia esposizione per settori

Alef, situata in una posizione storicamente caratterizzante, nel cuore dell'antico ghetto di Venezia, ha organizzato un'ampia esposizione per settori facilmente fruibile dalla clientela, che comunque può rivolgersi anche ad un personale competente e qualificato. Le aree espositive, riguardano i principali aspetti dell'ebraismo - religione, storia, antisemitismo, shoah, cucina linguistica, e raccolgono un'ampia selezione di narrativa italiana e straniera di autori ebrei. Un' attenzione particolare è rivolta alla conoscenza e alla divulgazione della cultura ebraica, spesso poco conosciuta nei suoi diversi risvolti.

Campagne di sensibilizzazione ed eventi

A completamento dell'attenzione ai temi dell'ebraismo, la libreria è collegata al Museo Ebraico di Venezia il quale non è semplicemente uno spazio espositivo, ma un museo diffuso, un complesso urbanistico architettonico e museale unico nel suo genere. Il museo è diviso in due aree, la prima dedicata al ciclo delle festività ebraiche e agli oggetti utilizzati per la liturgia, la seconda - impostata più didatticamente - racconta la storia degli ebrei veneziani attraverso immagini e oggetti. Inoltre c’è la possibilità di effettuare delle visite guidate di carattere storico-artistico delle sinagoghe del XIV sec.
La libreria Alef, con la collaborazione della Comunità Ebraica di Venezia, cura periodicamente presentazioni di nuovi titoli, in occasione delle quali si avvicendano autori e relatori di grande rilievo nazionale ed internazionale.

Perché il nome “Alef” per una libreria.

Alef è la prima lettera dell’alfabeto ebraico ed è il simbolo dell'unità, del principio, della stabilità, dell'equanimità. E' il centro spirituale dal quale si irradia il pensiero. Alef, nella sua radice “alaf”, contiene i seguenti significati: addentrarsi, apprendere da, attaccarsi a; e, per estensione, il fatto di insegnare, moltiplicare e produrre. Con la sua radice, il termine Alef esprime il rapporto equilibrato fra l'accettazione e la conoscenza dell'altro. E' accumulando unità che si formano le moltitudini. Allo stesso modo, la conoscenza si acquisisce per gradi, ed è per questo che la parola “alaf” significa “apprendere” o “istruirsi”.